Quali alimenti evitare per abbassare i trigliceridi

Molti pensano che per abbassare i trigliceridi alti bisogna ridurre i grassi introdotti con l’alimentazione. Anche se quest’affermazione è in parte vera, è vero sopratutto che la dieta per chi soffre di trigliceridi alti dovrebbe assomigliare di più a quella di un diabetico.

Cosa significa ciò ? Significa che il nostro corpo riesce a trasformare gli zuccheri in trigliceridi, quindi anche se mangiamo pochi grassi saturi (cioè quei grassi dannosi che si trovano principalmente negli alimenti di origine animale, ma non solo) ma poi mangiamo molti zuccheri, rischiamo di avere sempre i trigliceridi alti.

Quali sono gli alimenti vietati per abbassare i trigliceridi alti quindi ? Innanzi tutto bisogna stare attenti agli zuccheri. Questo non significa eliminarli, visto che gli zuccheri (intesi come carboidrati) sono fondamentali per l’organismo.

Dopodiché dobbiamo limitare l’introduzione dei grassi, sopratutto quelli di origine animale. I grassi animali vengono scomposti dal nostro corpo in trigliceridi, e poi riassemblati e accumulati nelle cellule adipose. Questo fa aumentare i trigliceridi nel sangue, cerchiamo quindi di eliminare quei cibi che contengono molti grassi (insaccati, salumi grassi, carni grasse, formaggi grassi, burro, panna, margarine, ecc…) e limitiamo al minimo indispensabile quei cibi che contengono meno grass. Non esageriamo poi nemmeno con quei grassi che seppur sono salutari quando consumati a crudo, contribuiscono comunque ad aumentare l’apporto calorico e quindi i trigliceridi nel sangue: oli vegetali come olio extravergine di oliva, olio di girasole, di soia, di mais, di arachidi, ecc… Consumandone la giusta quantità (qualche cucchiaino al giorno) possono dare un contributo positivo per la nostra salute, ma se esageriamo anche questi grassi benefici finiscono per farci del male.

Infine, come abbiamo più volte detto nelle altre pagine di questo sito, oltre ad capire quali sono gli alimenti vietati e quelli permessi per tenere sotto controllo i trigliceridi, stiamo attenti a quante calorie introduciamo: se mangiamo troppo (a prescindere che siano carboidrati, grassi o altro) introduciamo troppa energia nel nostro corpo, la quale finisce per accumularsi sotto forma di trigliceridi. Mangiamo quindi il giusto, magari facendoci consigliare dal medico, e cerchiamo di fare almeno un minimo di attività fisica ogni giorno (anche 30 minuti di camminata a passo sostenuto).

Con la giusta attenzione e la voglia di cambiare il proprio stile di vita, i trigliceridi in eccesso scompariranno!

Altri libri consigliati

Add a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *